Idee per la sistemazione del giardino

Prima di poter fare progetti sulla sistemazione del giardino è importante immaginarsi lo spazio concreto, mettersi mentalmente al centro e osservarlo dall'interno conoscendone il contenuto e gli elementi della forma.

Lo scopo della sistemazione del giardino è di conseguire l'armonia di unità individuali e di stabilire il loro equilibrio. Conseguiamo l'armonia comprendendo e componendo questi tre elementi che in pratica non fanno parte dello stesso settore:

  1. destinazione d'uso
  2. realizzazione
  3. elementi estetici e composizione
  •  

  • Destinazione d'uso

    Arriviamo alla destinazione d'uso del giardino analizzando il contenuto e al contenuto grazie alle attività e ai desideri dei singoli usufruenti.

  • terrazza in legno


  • Il contenuto di una unità individuale viene determinato dai desideri e dalle attività di un singolo usufruente, per esempio il barbecue, la falciatura dell'erba, la potatura degli alberi da frutta, la coltivazione della verdura, gli animali domestici, la meditazione, il piantare dei vasi, i giochi di società o quelli sportivi, i bagni in piscina, diverse altre attività ecc.

    Con la scelta delle attività e dei desideri prioritari di un singolo usufruente otteniamo gli elementi di un insieme individuale, ad esempio: barbecue, piscina, frutteto.

  • lastre di porfido


  • Con gli elementi ottenuti formiamo un’unità individuale e li disponiamo nel sito ma non li raggruppiamo, li intrecciamo agli elementi delle altre unità individuali conseguendo così una propria forma, senza però rovinare la forma delle altre unità.

    Ripetiamo lo stesso procedimento con gli altri singoli usufruenti facendo attenzione a non valutare come elementi di unità individuali quelli di interesse comune, ma solo quelli di un unico usufruente. Gli elementi che non sono desiderio degli usufruenti, ma che sono assolutamente necessari, vengono utilizzati come elementi fondamentali e liberi nella fase di progetto del sito.

  • Realizzazione

    La perfetta realizzazione di un giardino accuratamente progettato richiede personale specializzato nel campo dell'orticoltura e dell'edilizia che ha accettato un tale lavoro, oppure di profani completamente dedicati alla realizzazione di giardini. Usando materiali duraturi di forma naturale si evita il deterioramento causato dalle condizioni atmosferiche e dal passare del tempo. Ma non è necessario che i materiali per la realizzazione del giardino seguano o simulino in tutto le caratteristiche del materiale che troviamo nella natura. Poiché il cortile è esposto alle condizioni atmosferiche, la durata del vostro bel giardino dipende in gran parte da quanto i materiali usati assorbono l’acqua. Usando materiali scelti correttamente ne aumentiamo sia la durata che l'estetica.

     

  • Casa con struttura

  • Il lato debole della realizzazione è che, a differenza dall'estetica e dall'uso, non dura a lungo. Per questo è necessario eseguire i lavori di realizzazione con molto più impegno perché raggiungano il livello degli altri due elementi, in modo da ottenere così equilibrio e armonia.

  • Elementi estetici e composizione

    I dettagli estetici degli elementi usati per questo lavoro di norma sono in parte o del tutto pronti all'uso. Con l'uso corretto e moderato di elementi sui quali sono state eseguite più o meno riuscite operazioni estetiche possiamo evitare il pericolo di un eccessivo uso degli stessi e mantenere l'equilibrio, che è lo scopo finale della realizzazione.

    Formiamo la parte estetica di un sito sistemato armoniosamente seguendo le sensazioni, non la logica, così questa influisce su tutti e tre gli elementi e sulle loro relazioni. In questo modo la sua grandezza non è limitata né nello spazio né nel tempo.











 

Cos'è il giardino e quale è lo scopo della sistemazione del giardino e del cortile

Il giardino e il cortile ben sistemati sono un'area che fa anche parte dell'interno nel quale una persona vive. La differenza importante fra l'area degli stabili nei quali viviamo e il giardino è che il giardino è biologicamente vivo e fisicamente dinamico e a ragione della sua natura è più facile crearlo e anche relativamente facile correggerlo. Un gran numero di usufruenti intraprende da soli in parte o del tutto la creazione e la correzione. Il risultato è sempre dinamico e non è possibile stabilire il momento nel quale possiamo dire che la sistemazione dell'area è definitivamente portata a termine. A causa del passare del tempo e della necessità di cambiare che ha l'usufruente correzioni e cambiamenti sono inevitabili.

  • Con la sua posizione e il ruolo che ha, il giardino è direttamente collegato con l’area in cui viviamo, ma con le sue caratteristiche biologiche e costruttive è direttamente collegato con la vita dell’utente, ciò che ritengo la base per la comprensione e lo scopo della sistemazione del giardino.

    Il giardino e il corso della sua vita

    La maggior parte degli elementi del giardino, dai quali non intendo separare gli oggetti, per la propria esistenza usa come l'uomo – l'acqua e l'aria, condizioni necessarie alla vita biologica. Sotto l'influenza delle condizioni atmosferiche questi elementi si muovono, crescono, si fanno sentire, si sviluppano, si moltiplicano, invecchiano ed infine cambiano il modo di esistere. Le piante ci restituiscono in modo chiaro e diretto la vita e le cure che abbiamo loro donato, ma anche gli oggetti possiedono una gran parte delle caratteristiche della vita. Non possiamo accettare che un vaso da fiori in latta che corrode all'aria a causa di troppa umidità, rovinandosi con il tempo, non viva la propria vita. In fondo l'uomo ha creato e posto le cose, con ciò ha donato loro per amore o per disciplina amore o sapienza e con le sue azioni produttive ed emotive ha dato loro significato e vita.

  • giardino


  • mirko.stijakovic@gmail.com